Virgin Atlantic , l’annuncio: si vola oltre i generi | Diventa tutto “fluido”

Virgin Atlantic: la compagnia aerea è una delle uniche capaci di volare davvero oltre. Da oggi basta definizioni di genere, via libera all’individualità e alla libertà delle persone. Ecco le novità per i lavoratori della compagnia.

Chi ha preso un aereo almeno una volta nella vita, lo avrà sicuramente notato. Quanto è bello il personale di bordo? Le compagnie aeree tengono molto (forse anche troppo) all’aspetto estetico del loro personale. Cosi tanto da istituire protocolli rigidissimi in fatto di abbigliamento e aspetto fisico. Chi lavora per le compagnie aeree non può per esempio avere tatuaggi visibili. Una hostess di bordo, poi, deve sempre indossare i tacchi, avere i capelli perfettamente in ordine e il trucco sempre impeccabile.

Virgin Atlantic
Virgin Atlantic: le nuove divise gender neutral

Dietro alla bellezza che tanto colpisce noi clienti, ci sono sacrifici e sforzi che chi non vive, può solo immaginare. Una hostess di linea, per esempio, è costretta a controllare sempre i suoi collant non siano smagliati. Nel caso fosse cosi, i collant vanno cambiati immediatamente.  Questi durissimi standard estetici, come capirete, rendono la vita di un operatore di volo non esattamente semplice.

Virgin Atlantic: si alla parità di genere

Ma finalmente, le cose stanno per cambiare. Non per tutti, ma almeno si fa un passo avanti. La compagnia aerea Virgin Atlantic ha decisi di cambiare per sempre i suoi standard, per garantire ai suoi lavoratori la possibilità di essere liberi di esprimersi come meglio credono. Da oggi, i lavoratori di Virgin Atlantic non avranno più l’obbligo di indossare divise di genere predefinite. Questo significa che se una donna vorrà indossare un pantalone o rinunciare ai tacchi, potrà farlo sempre senza ricorrere in sanzioni disciplinari.

Non solo: chi lavora per Virgin Atlantic potrà scegliere con quale pronome essere identificato. Gli operatori di line di Virgin Atlantic potranno anche esibire tatuaggi in zone visibili, senza paura. Niente più divise by Vivienne Westwood (belle si, ma scomode pure) ma più libertà.

Chi si riconosce è più felice: lo dice la ricerca

Una libertà che toccherà, da un certo punto di vista, anche il cliente: questa compagnia sarà tra le prime a riconoscere come validi i passaporti che porteranno il pronome neutro. Queste novità aziendali all’apparenza tanto semplici, sono frutto di un progetto lunghissimo per promuovere la diversity aziendale.

Virgin Atlantic
Virgin Atlantic: un volo in prima classe

Be YourSelf parte dal 2019 ed è studiato per migliorare la vita dei lavoratori della compagnia aerea. Secondo le statistiche, la libertà di poter esprimere come meglio si crede la propria identità di genere, aumenta del 69% la felicità dei lavoratori. Provare per credere.