I funghi e le loro straordinarie proprietà | È la stagione giusta per scoprirle

Tra le tante cose, la fine dell’estate indica anche l’inizio della stagione dei funghi. Non tutti sono a conoscenza delle loro straordinarie proprietà: scopriamole insieme.

L’estate è ufficialmente finita e ora, con l’arrivo dell’inverno, le piogge si fanno sempre più frequenti segnando l’inizio della stagione dei funghi. Impossibile elencare tutte le varietà esistenti: dai porcini alle agli champinion, dai finferli ai chiodini, fino ai pioppini. Sono oltre 700 mila le specie conosciute.

Funghi
E’ la stagione migliore per scprire le qualità dei funghi | Web Source

Non tutte le tipologie, però, sono commestibili. Questo è un dato da tenere bene a mente, in particolare per gli appassionati e i cacciatori che nel tempo libero si divertono a cercare i funghi nei boschi. Si tratta di un alimento molto popolare che può essere utilizzato per preparare gustosi contorni o piatti prelibati come il risotto o le scaloppine ai funghi.

Questo è il periodo migliore per scoprire le loro numerose proprietà benefiche. Non tutti sanno, infatti, che sono in grado di apportare diversi effetti benefici al nostro organismo. Ecco quali sono le principali qualità dei funghi.

Proteine, minerali e vitamine: quali sono le principali proprietà dei funghi

Come spiegato da Humanitas, i funghi sono ricchi di proteine e minerali. Per questo motivo sono un alimento perfetto per chi pratica sport e per gli appassionati di benessere. Grazie a minerali come il manganese e il selenio riescono ad agire come antiossidanti per il nostro corpo.

Inoltre contengono calcio e fosforo, fondamentali per rendere le ossa più forti, e potassio, in grado di regolare pressione e frequenza cardiaca. A questi si aggiunge l’acido linoleico, un grasso essenziale nonché un ottimo alleato per l’organismo che si occupa della regolazione dell’immunità, dell’infiammazione e della pressione del sangue.

I funghi sono anche ricchi di vitamine. In particolare contengono le vitamine A e C (che fungono da antiossidanti), la vitamina D (un’altra alleata della salute delle ossa), la vitamina K (in grado di migliorare la coagulazione del sangue) e delle vitamine del gruppo B (che si occupano del corretto funzionamento del metabolismo).

Quanti mangiarne al giorno

Secondo le fonti, la quantità ottimale da consumare di funghi è di 80 grammi per un massimo di due volte alla settimana. Come per ogni cosa, è sconsigliato esagerare. Per  chi non è un esperto, inoltre, sarebbe meglio acquistarli al supermercato piuttosto che darsi all’avventura nei boschi (in modo da evitare di consumere dei funghi dannosi).

Funghi (fonte web) 26.09.2022-picenosera.net (1)
(fonte web)

Infine l’ultimo consiglio: se dopo averne mangiati alcuni appaiono sintomi quali ansia, diarrea o vomito è importante andare al pronto soccorso più vicino.