WhatsApp per la tua privacy | Finisce l’incubo che è costato carissimo a molti

Una delle tante critiche che gli utenti hanno mosso all’applicazione, negli ultimi tempi, non riguarda tanto le funzionalità, quanto la riservatezza

Forse con questa decisione, WhatsApp potrà risalire le classifiche. Il servizio di messaggistica istantanea caratterizzato dall’icona verde, infatti, opta per un cambio radicale che potrà fare felici gli utenti. E, magari, riportare in alto le sorti di Meta, che non se la passa benissimo in questo momento.

Whatsapp (web source) 25.10.2022 picenosera
Whatsapp (web source)

Anche a settembre TikTok, infatti, è risultata l’app più scaricata al mondo. Secondo il report della società di analisi App Figures, il social nato in Cina ha aggiunto 54 milioni di nuovi utenti, sia sul negozio digitale di Apple che di Google. In quest’ultimo, in termini di download, TikTok è molto vicina a Instagram, per gli analisti una sorta di “campanello d’allarme” per il gruppo Meta.

Sono 33 milioni i nuovi utenti del social cinese, solo 1 milione sotto i 34 della piattaforma di Zuckerberg. Ad ogni modo, il colosso americano guidato da Mark Zuckerberg posiziona quattro applicazioni tra le cinque più scaricate al mondo: Instagram, Facebook, Whatsapp e Messenger, che insieme hanno totalizzato 154 milioni di download.

Nei giorni scorsi, anche gli esperti di mercato mobile di Sensor Tower hanno rilasciato un report sull’andamento delle app, affermando come i consumatori abbiano ridotto di circa il 5% la spesa per applicazioni e contenuti aggiuntivi nel terzo trimestre del 2022. Nonostante ciò, proprio TikTok resta l’app più remunerativa dell’attuale panorama, con circa 914,4 milioni di dollari totali.

Zuckerberg le sta tentando tutte pur di far risalire le quotazioni di Meta. Per esempio, WhatsApp. Ha introdotto in questi giorni i link per le chiamate. Gli utenti, si fa sapere, potranno selezionare l’opzione “Link per la chiamata” nella sezione “Chiamate”, ottenere il link per una chiamata audio o video e condividerlo con familiari e amici. Per utilizzare i link per le chiamate, gli utenti dovranno disporre dell’ultima versione dell’app. Zuckerberg ha anche annunciato l’avvio dei test delle videochiamate di gruppo per un massimo di 32 persone su WhatsApp.

WhatsApp, svolta sulla privacy

Una delle tante critiche che, negli ultimi tempi, gli utenti hanno mosso all’applicazione, però, non riguarda tanto le funzionalità, che pure riscontrano diverse criticità. Quanto, invece, la privacy. Adesso, però, forse anche per risalire la china, WhatsApp introduce una importante funzione per la tutela delle informazioni personali di tutti.

Sappiamo bene che sulle chat di WhatsApp sono cadute posizioni politiche, economiche, persino magistrati sono finiti nei guai. E anche sotto il profilo personale e sentimentale, impossibile fare un elenco della casistica di relazioni, anche durature che sono arrivate al capolinea. Per non parlare, ovviamente, degli usi criminali che possono essere effettuati. Su tutti il revenge porn.

Whatsapp (web source) 25.10.2022 picenosera (2)
Whatsapp (web source)

Ma adesso tanti possono tirare un sospiro di sollievo. Presto non sarà più possibile fare screenshot dentro alle chat dell’app di messaggistica. Meta, quindi, presto introdurrà lo stop alla fotografia dello schermo che cercherà di tutelare soprattutto i documenti condivisi con l’opzione “Visualizza una volta”. Il sistema verrà testato nelle prossime settimane e comunque non dovrebbe coinvolgere le chat nel loro complesso, ma soltanto le immagini e ai video che si cancellano dopo la prima visualizzazione. Vi sentite già maggiormente al sicuro?