Smartworking: ecco dove trasferirsi in Europa | Prezzi bassi, connessione top

Sai dove si lavora meglio in smartworking? Ci sono paesi in Europa dove la connessione costa poco e il lavoro da casa è all’ordine del giorno.

E’ arrivata l’ora di fare le valigie sul serio. Sono tantissime le persone in Europa che lavorano al computer, dalla propria casa o da qualsiasi altro posto nel mondo, senza recarsi fisicamente in azienda.

paesi migliori
Smartworking: ecco dove trasferirsi in Europa | Foto Canva

Ci sono posti migliori di altri, dove lo smartworking conviene davvero: ma sapete quali sono?

Smatworking: dove conviene?

Il nostro continente è sicuramente uno dei posti più all’avanguardia nel settore del lavoro. Sempre più persone lavorano da casa e cercano un luogo in cui vivere dove ci siano prezzi bassi e servizi ottimi, insomma un posto dove poter vivre bene e con serenità. Tornare a casa propria solo per Natale magari o per le vacanze estive e godere di una vita migliore pe rio resto del mondo, ma dove andare?

Sapete quali sono i migliori posti nel mondo in cui poter lavorare in smartworking? Sono soprattutto in Europa. Secondo una recente classifica infatti, tra le migliore destinazioni in cui lavorare da remoto è un beneficio, ci sono ben tre mete europee. Vediamo quali sono.

La classifica

Le migliori città europee in cui lavorare in smartworking è un bene sono Malta, Spagna e Portogallo. In tutte e tre infatti c’è un ottimo clima, si mangia bene, c’p una vivida cultura e la sicurezza è alta. Sono posti in cui l’estate dura fino a novembre e Lo stile di vita è sicuramente migliore rispetto a quello italiano. Anche gli affitti sono decisamente bassi, soprattutto rispetto all’Italia e non solo alle città. Altro punto a favore è la lingua parlata infatti molto diffuso è l’inglese, ma è anche comprensibile l’italiano in ognuna delle tre mete.

malta
Prezzi bassi, connessione top! Foto Canva

Sappiamo benissimo che a volte lavorare da casa è un grandissimo problema. Connessione wifi non al top come quella in ufficio, vita troppo sedentaria, la sensazione di non staccare mai tra casa e lavoro, non avere colleghi con cui parlare dal vivo. D’altra parte ci sono anche tanti aspetti positivi come la concentrazione migliore, organizzare al meglio la giornata, non dover usare mezzi di trasporto né avere tantissimi outfit da cambiare ogni giorno, insomma il lavoro da casa può avere is suoi risvolti positivi, soprattutto se lo si fa in una di queste tre ambito mete europee.