Fisco: tutte le scadenze di ottobre | Mese terribile per una categoria tartassata

E’ soprattutto la seconda metà del mese a registrare la maggior parte degli adempimenti. Attenzione alle date sul calendario

Soprattutto in questo difficile periodo di congiuntura economica, la vera e grande sfida del nuovo Governo di Giorgia Meloni, targato Fratelli d’Italia, sarà la riforma del Fisco, cercare di alleggerire il carico delle tasse sugli italiani. Ma, intanto, il mese di ottobre è un mese davvero nero per i contribuenti. Molti potrebbero non farcela.

Fisco (web source) 12.10.2022 picenoseraFisco (web source) 12.10.2022 picenosera
Fisco (web source)

La XIX Legislatura inizia ufficialmente il 13 ottobre, con la riunione, per la prima volta, dei due rami del Parlamento. In questi quattro anni si sono succeduti tre diversi governi, sostenuti da altrettante tre diverse maggioranze: il governo Conte I, sostenuto dalla cosiddetta maggioranza giallo-verde, ovvero Lega e Movimento 5 stelle; il governo Conte II, sostenuto da una maggioranza giallo-rossa, composta da Pd, M5s, Italia viva e Leu. Infine, il governo Draghi, di unità nazionale, sostenuto da un’ampia ed eterogenea maggioranza (tra i partiti maggiori Pd, M5s, Iv, Leu, Forza Italia e Lega).

Tra i principali dossier che la prossima legislatura potrebbe dover affrontare c’è innanzitutto la delega fiscale, arenatasi al Senato dopo il via libera della Camera. Al suo interno un nuovo step della riforma del fisco, ma anche la riforma del catasto, osteggiata dalle forze di centrodestra. Sempre in tema fiscale c’è l’annosa questione del taglio del cuneo, che il governo Draghi si apprestava a varare ma poi è stata travolta dalla caduta dell’esecutivo.

Tra i primi provvedimenti, poi, che il nuovo Parlamento dovrà esaminare figura il decreto Aiuti ter, licenziato dal governo Draghi, e il possibile nuovo decreto per l’invio di armi all’Ucraina.  Sempre ‘ereditata’ dalla vecchia legislatura, la nuova dovrà affrontare la questione delle pensioni, con la riforma Quota 100 varata dal primo governo Conte che scade a fine dicembre.

Ottobre, mese nero per i contribuenti

Ma intanto, il mese di ottobre che stiamo vivendo è davvero un mese da incubi per i contribuenti. Una sfilza di scadenze e tasse da pagare. Alcune già passate, altre con data la fine del mese. Ed è soprattutto una categoria quella maggiormente tartassata.

Scaduto il 10 ottobre il termine ultimo per il versamento dei contributi per colf e badanti, i prossimi step non sono da meno, soprattutto per le partite IVA. Il 15 ottobre, infatti, è fissata la scadenza per gli adempimenti contabili dei soggetti Iva, delle associazioni come Asd e pro-loco e degli esercenti commercio al minuto non obbligati alla trasmissione telematica.

Fisco (web source) 12.10.2022 picenosera
Fisco (web source)

Il 17 ottobre, invece, è il termine ultimo per pagare la quinta rata delle imposte sui redditi (Irpef, addizionali, cedolare secca, Ires, Iva, ritenute alla fonte e imposte sostitutive dell’Irpef e delle addizionali regionali e comunali). Si ha tempo, invece, fino al 25 di ottobre per inviare un 730 integrativo qualora quello già inviato abbia degli errori. Da ultimo, il 31 ottobre, i contribuenti avranno altre due importanti scadenze: l’invio del modello 770 all’Agenzia delle Entrate, e insieme alla dichiarazione dei redditi i sostituti d’imposta possono inviare anche la certificazione unica dei lavoratori autonomi.