Flavio Briatore: un’assenza che fa riflettere | Non è stato possibile salvarla

La notizia è arrivata in maniera inaspettata e rappresenta un duro colpo per l’imprenditore. Ecco come ha reagito

Anche i manager e gli imprenditori più vincenti, a volte, sono costretti a ingoiare bocconi amari e assaporare l’acre sapore della sconfitta. Parliamo proprio di sapori. E parliamo di Flavio Briatore, uno degli imprenditori di maggiore successo in Italia e non solo. Rabbia e delusione per quello che gli è successo.

Flavio Briatore
Flavio Briatore, brutta pagina per lui | Web Source

E’ conosciuto principalmente per essere stato team manager in Formula 1, con la scuderia Benetton poi divenuta Renault. Si deve a lui il merito di aver scoperto uno dei campioni più grandi di tutti i tempi, Michael Schumacher.

Con Schumacher, così come con Fernando Alonso, Briatore ha instaurato un rapporto di sincera amicizia, oltre che professionale. E recentemente abbiamo saputo anche di un suo rientro nel circuito della Formula 1, che è sempre stata la sua passione. Ma è noto anche per essere a capo del Gruppo internazionale di hospitality di lusso Billionaire Life. E’ titolare anche di numerosi ristoranti e strutture. Essendo socio anche della politica Daniela Santanchè, con cui è molto amico.

Recentemente ha lanciato il brand “Crazy Pizza”, con i negozi a Milano e in via Vittorio Veneto a Roma. Un’attività che ha inizialmente riscosso grande successo. Ma anche polemiche. Ricorderete la querelle con i pizzaioli napoletani sul costo eccessivo delle pizze di Briatore. Ora, una nuova tappa.

Grande delusione per Briatore

Nella nuova classifica “50 Top Pizza Italia 2022”, la più influente del settore, Flavio Briatore e il suo Crazy Pizza non ci sono. Il dato, diffuso qualche tempo fa, rappresenta un duro colpo per l’imprenditore. Un risultato che ridà fiato ai suoi detrattori.

Ma lui non ci sta. In un’intervista rilasciata all’agenzia Adnkronos, Briatore sembra tutt’altro che sfiduciato. Ma, anzi, rilancia: “La migliore pizza di Italia costa 6 euro? Mi fa piacere ma noi giochiamo in un altro campionato. Io non ho pizzerie con i tovagliolini di carta ma ho ristoranti di lusso”.

Flavio Briatore e Crazy Pizza (web source) 2.10.2022 picenosera
Flavio Briatore e Crazy Pizza (web source)

In vetta alla classifica ‘I Masianelli’ di Caserta, dove una pizza margherita costa 6 euro. Niente a che vedere con la piazza al Pata Negra di Briatore che costa 65. Ma il manager, rispondendo all’Adnkronos, rincara (forse la parola non è felicissima…) la dose: “Se mi avessero incluso nella categorie ‘pizzerie’ sarei molto inca.. – sottolinea l’imprenditore – Mi sarai fatto depennare. Noi non c’entriamo niente con le pizzerie, noi siamo ‘Crazy Pizza’, l’unico brand italiano di pizza conosciuto nel mondo, noi siamo ‘Pasqualino’ e ‘Luigino”’.