Amici: quanti possiamo averne | Finalmente lo dice la scienza

Ognuno di noi è diverso quando si parla di amicizie: alcuni hanno bisogno di circondarsi da tante persone mentre altri preferiscono averne accanto “poche ma buone”. Fino a quanti amici possiamo avere? La scienza ha cercato di rispondere alla domanda.

Stringere una vera amicizia non è così scontato. “Chi trova un amico trova un tesoro” si dice ed è proprio vero. Ma fino a quanti amici possiamo avere? La risposta potrebbe essere diversa per ognuno di noi.

Amici (fonte web) 27.09.2022-picenosera.net
Amici: fino a quanti possiamo averne? (fonte web)

C’è chi ha bisogno di sentirsi circondato da tante persone e non fa fatica a socializzare. Mentre per altri potrebbe essere veramente difficile riuscire ad aprirsi. Queste persone potrebbero preferire avere pochi amici ma “buoni”. Ci sono poi i lupi solitari che hanno pochi rapporti.

La scienza ha cercato di rispondere a questa domanda con risultati talvolta contrastanti – tra chi sostiene che ognuno di noi potrebbe averne fino a 150 a chi cerca di smontare tali tesi. Ecco che cosa dicono gli esperti.

Il “numero di Dunbar”

Lo psicologo e antropologo di Oxford Robin Dunbar sostiene che ogni persona possa avere fino a 150 “relazioni stabili e significative” nelle stesso momento. Il cosiddetto “numero di Dunbar” tiene conto anche di parenti e amici.

Tutte queste connessioni significative, secondo lo psicologo, possono essere organizzate in “cerchi concentrici segnati dalle differenze qualitative delle relazioni”. Le amicizie vere e proprie possono arrivare a 5 mentre tra gli affetti più intimi c’è spazio solamente per una o due persone.

Nel libro “Amici: comprendere il potere delle nostre relazioni più importanti” ha elencato gli elementi che contraddistinguono un’amicizia.

Passare del tempo insieme, prendere l’iniziativa e avere sempre idee per condividere attività e progetti, riuscire ad avere un confronto ed essere in grado di perdonare l’altro sono alcuni dei fattori fondamentali.

Dunbar ha precisato che il numero 150 è un’approssimazione e le relazioni possono aggirarsi tra le 100 e le 250. Andando oltre si rischia di finire col fare confusione. Immaginate di avere più di 1000 conoscenti: ad un certo punto sarà sempre più difficile ricordare nomi e volti.

Amici (fonte web) 27.09.2022-picenosera.net (1)
(fonte web)

Secondo lo psicologo, inoltre, quando si inizia una relazione amorosa le nostre amicizie rischiano di essere intaccate. L’energia usata all’interno della coppia è “l’equivalente dell’energia dedicata a due amici”, che andrebbero quindi persi, ha affermato.

Diversi studiosi hanno cercato di smentire la tesi di Dunbar. Il professore dell’Università di Stoccolma Johan Lind, in particolare, è convinto che non sia possibile dare un limite al numero di relazioni che ogni individuo può avere.