Occhio a cosa mandi in chat | Sempre più facile rimanere “oscurati”

I social network fanno sempre più parte della nostra vita. Ma bisogna saperli usare coscienziosamente, altrimenti…

A fronte di Facebook, che sembra aver perso la spinta propulsiva che, per tanto tempo lo ha trainato come primo social network della storia su scala planetaria, Instagram negli ultimi anni sta vivendo una grandissima crescita. Attenzione, però, perché presto potreste essere oscurati se non siete sufficientemente educati.

Instagram (web source) 23.9.2022 picenosera
Instagram (web source)

Come dicevamo, Facebook negli ultimi anni ha visto una contrazione del proprio successo. Il primo social network fondato da Mark Zuckerberg ha progressivamente visto salire l’età media, con tanti giovani che hanno mantenuto il proprio profilo, ma hanno spostato maggiormente i propri interessi e i propri contenuti su Instagram.

Parliamo di un servizio di rete sociale statunitense che permette agli utenti di scattare foto, applicarvi filtri e condividerle via Internet. Nel 2012 Facebook, Inc. la acquistò per 1 miliardo di dollari. Fa quindi parte del circuito Meta.

Essendo un social network che si rivolge maggiormente a un pubblico giovanile, maggiori possono essere le insidie. Per questo, quindi, stando alle indiscrezioni, gli sviluppatori di Instagram starebbero pensando a una modifica sostanziale che potrebbe limitare l’agire di chi non si sa comportare. Soprattutto sotto il profilo sessuale.

Rischio oscuramento

Infatti, un numero sempre maggiore di persone utilizza i social network e i servizi di messaggistica anche per finalità sessuali. Lo chiamano sexting. Scambio di conversazioni spinte sui temi erotici e intimi. Ma anche invio e ricezione di contributi multimediali, come foto e video.

Ma il confine tra sexting voluto da entrambe le parti e molestie è davvero molto sottile e tanti sono gli utenti che non conoscono l’educazione (e, in alcuni casi, infrangono la legge). Solo un dato esplicativo che arriva dall’autorevole rapporto del Pew Research Center. Tale dossier sostiene che il 33% delle donne sotto i 35 anni ha subito molestie sessuali online tramite la ricezione di foto di nudo non richieste.

Instagram (web source) 23.9.2022 picenosera 2
Instagram (web source)

E, allora, Instagram starebbe pensando di implementare un apposito filtro per proteggere gli utenti dalla ricezione di foto di nudo non richieste in chat. Una funzione in fase di sviluppo, ma che dovrebbe bloccare gli invii non richiesti e non desiderati. Senza – sostengono gli sviluppatori – visionare i contenuti dei messaggi e, quindi, senza incidere sulla privacy degli utenti.

Secondo quanto trapela, questo filtro funzionerà in maniera assai simile al filtro che oscura automaticamente le richieste di DM con contenuti offensivi. Insomma, per maleducati e pervertiti, i giorni sono contati.