Mouse che scappa | L’idea rivoluzionaria che può salvarci la vita

Mouse: anche loro da oggi non sono più gli stessi. Dalla Corea arriva il mouse che scappa: una volta raggiunto l’orario massimo di lavoro, le sue rotelle lo faranno scappare dalla scrivania. 

Negli ultimi tempi molti giovani stanno lasciando i loro posti di lavoro. Vi siete chiesti perchè? Subito dopo la pandemia qualcosa nella mente di tutti è cambiato. Abbiamo capito quanto sia importante che nella nostra vita ci sia il giusto equilibrio tra il lavoro e la vita privata. Avere il giusto work- life balance è fondamentale per non cadere in un vortice di pressione e aspettative che potrebbe distruggere per sempre il nostro equilibrio mentale.

Mouse
Mouse

Lockdown e importanza del lavoro agile

Il lockdown è stato durissimo per certi versi, per altri però, ci ha aiutato a capire tante cose: tra queste la più importante è sicuramente il fatto che a definire il lavoro come tale non sono soltanto le ore impiegate per esso o la presenza in ufficio.  Si può comodamente lavorare da casa producendo un lavoro meritevole, senza chiudersi in stanze minuscole e prendendosi le giuste pause. Il lavoro agile strizza l’occhio ai giovani che non vogliono lasciarsi schiacciare dalle responsabilità ma vogliono vivere a pieno la loro vita senza fare troppe rinunce in nome della produttività.

Evitare il burnout (lo stress dal troppo lavoro) è un obbiettivo fondamentale. I lavoratori non devono sovraccaricarsi fino a scoppiare. Pur combattere questo fenomeno, molti stati europei hanno preso provvedimenti. In alcuni, per esempio, è stata introdotta la possibilità di lavorare in settimana corta.

Mouse che scappa: l’idea per evitare il burnout

In alcuni Paesi, non sono stati presi ancora provvedimenti in tal senso. Il problema però non passa di certo inosservato agli occhi delle aziende più esperte, che hanno cercato di aiutare a loro modo i lavoratori più stressati. La genialata anti burnout viene in questo caso da Samsung. La divisione coreana del brand, per alleggerire le pesantissime giornate dei suoi clienti, ha brevettato un metodo davvero infallibile. Si tratta di un semplice mouse: questo però, non è un mouse come tutti gli altri. Si tratta di un mouse che scappa. Il dispositivo va programmato in base all’orario di fine lavoro. In quel preciso istante il mouse attiverà da solo la rotellina di movimento, fino ad allontanarsi dal suo proprietario, impedendogli cosi di continuare a lavorare.

Mouse
Mouse

E o non è un’idea geniale?