Uber: un brutto incidente, rischio per tutti | Ecco cos’è successo

L’azienda che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato non attraversa un grande momento. Tutta colpa di un 18enne

Uber è un’azienda con sede a San Francisco che fornisce un servizio di trasporto automobilistico privato attraverso un’applicazione mobile che mette in collegamento diretto passeggeri e autisti. Insieme a AirBnb è considerato uno dei maggiori rappresentanti della cosiddetta economia collaborativa. Questa volta, però, il servizio è protagonista di un grave incidente.

Uber (web source) 20.9.2022 picenosera
Uber (web source)

Negli scorsi giorni, infatti, Uber ha subito un grave attacco informatico, che ha costretto l’azienda a mettere offline gran parte dei suoi sistemi informatici. In un post su Twitter, la società globale di consegna pasti e Vtc ha spiegato “che sta attualmente rispondendo a un incidente di sicurezza informatica” e ha indicato di essere in contatto con la polizia.

Un attacco hacker, come se ne stanno vedendo sempre di più in questo periodo. La guerra e la guerriglia si sono ormai spostate sul web. Secondo quanto rivelato dal New York Times, l’hacker che è penetrato nella rete informatica di Uber aveva appena 18 anni. Ha detto di aver mandato un messaggio a un dipendente di Uber affermando di essere un responsabile della tecnologia dell’informazione per l’azienda. Il dipendente è stato convinto a fornire una password che consentisse all’hacker di accedere ai sistemi di Uber. Il sistema di comunicazione Slack di Uber è stato quindi messo offline e i dipendenti hanno ricevuto un messaggio dall’hacker.

Chi è l’hacker

Sarebbe un hacker affiliato al gruppo Lapsus$ il responsabile dell’attacco informatico che ha violato i sistemi di Uber. A riportarlo la stessa azienda.  Questo gruppo in genere utilizza tecniche simili per prendere di mira le società tecnologiche e nel solo 2022 ha violato Microsoft, Cisco, Samsung, Nvidia e Okta, tra gli altri. Lapsus$ è anche noto per aver condotto un attacco ransomware contro il Ministero della Salute brasiliano nel dicembre 2021, compromettendo i dati sulla vaccinazione COVID-19 di milioni di persone nel Paese.

Hacker One ha interrotto l’accesso ai documenti interni di Uber resi pubblici sulla sua piattaforma. Sempre stando a quanto comunicato dall’azienda, l’attacco non ha dato accesso ad alcun account utente e ai database che memorizzano informazioni sensibili come numeri di carta di credito, conto bancario o dettagli di viaggio.

Uber (web source) 20.9.2022 picenosera 2
Uber (web source)

La cosa curiosa, se non si trattasse di crimini informatici è che questa rete sarebbe composta per lo più da adolescenti o poco più. Uber ha subito l’attacco di un 18enne, la polizia di Londra ha arrestato diversi membri del gruppo all’inizio di quest’anno, tutti adolescenti.