Putin ha paura di un attentato | Ecco che cosa lo difenderà

Il potere di Putin scricchiola? Molti segni fanno pensare che tema per la sua vita. Ecco che cosa ha scelto per difendersi.

Putin
Putin, un presidente spaventato | Web Source

Quando questo conflitto ha avuto inizio, nessuno pensava avesse avuto conseguenze cosi dure. Il conflitto tra Russia e Ucraina dura ormai dal lontano 2014, periodo di annessione della Crimea. Nn periodo lunghissimo, nel quale il potere di Putin è parso consolidarsi. Lo scorso febbraio, però, qualcosa è cambiato. Con l’attacco al cuore dell’Ucraina, il dittatore russo ha giocato il tutto per tutto. Doveva essere una blitzkrieg di pochi giorni, da cui uscire trionfatore. È diventato un pantano in cui l’economia e il prestigio della Russia rischiano di rimanere danneggiate per sempre. Un rischio gravissimo e personale, che attanaglia un uomo che sta rischiando tutto su troppi forni, interni ed esterni.

Chi vuole uccidere Putin?

Il conflitto ucraino ha creato tensioni terribili anche nella cerchia più interna del potere russo. Dal giorno fatale dell’invasione molti manager, e persino la figlia del suo ideologo Alexander Dugin hanno trovato morti misteriose. La Russia  si è trovata a combattere anche dal punto di vista economico.

Putin sembrava non sentirsi minimamente toccato da sanzioni economiche e tentativi di ostracismo. Lo Zar continuava anzi imperterrito ad elargire minacce ed invettive. M oggi, per Putin e per la Russia le cose sono decisamente cambiate, in peggio. E le dure sconfitte sul campo creano il rischio di una resa dei conti anche con i vertici militari.  Per Putin è giunto il momento di avere seriamente paura e di passare quindi, ad un piano difensivo. Ha sempre pensato in maniera ossessiva alla sua sicurezza personale. Oggi ne ha decisamente motivo.

Una nuova limousine blindatissima Made in Russia

Non meraviglia, in quest’ottica, il suo ultimo acquisto: una limousine blindata e super accessoriata che sarà il mezzo personale di Putin. Kortezh, questo il suo nome, è la prima auto del presidente interamente realizzata in territorio russo. Un mezzo che ha sostituito la Mercedes presidenziale e il cui costo è definito “esorbitante”. Una fortezza su ruote capace di resistere a qualsiasi minacce incluse bombe ed armi chimiche e dotata di telecamere di sorveglianza e armamenti offensivi non meglio specificati, come è ovvio. Ma decisamente temibili per qualsiasi potenziale attaccante.

La macchina di Putin
La temibile supercar iper blindata di Vladimir Putin, una lussuosissima fortezza su ruote | Web Source

Era dal 2000 che Putin non decideva di cambiare la sua auto (anche quella discretamente equipaggiata di un sistema antirazzo). Che adesso abbia davvero paura?