Nina Zilli: “Per i cultori del B side” | Arte pura, ammiratori in estasi

Quella di Nina Zilli è stata una vera metamorfosi. La trasformazione della cantante ha fatto colpo su tutti. Compresi i “cultori del B side”.

Nina Zilli
Nina Zilli: con i suoi scatti ha conquistato tutti, una vera opera d’arte (fonte web)

Nina Zilli si è fatta strada nel panorama musicale grazie alla sua voce potente e graffiante e la capacità di unire diverse influenze musicali. Dalle sonorità sonorità rock e punk al soul, R&B e reggae, fino alla musica italiana degli anni sessanta.

Nata a Piacenza nel 1980, la sua carriera è iniziata come veejay di MTV. Successivamente è passata alla co-conduzione della trasmissione “Roxy Bar” insieme a Red Ronnie. Nel frattempo, si è sempre dedicata alla musica: prima con la band The Jerks, poi con il gruppo Chiara & Gliscuri.

La consacrazione musicale e la nuova storia d’amore

Nel 2009 l’artista ha debuttato come solista utilizzando per la prima volta il suo nome d’arte, nato dall’unione del nome della sua cantante preferita (Nina Simone) al cognome della madre (Zilli). Il suo singolo d’esordio “50mila”, realizzato in collaborazione con Giulia Palma, ha ottenuto un ottimo successo.

La consacrazione è arrivata l’anno seguente, con la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo. Nina si è esibita sul palco dell’Ariston con il singolo “L’uomo che amava le donne” classificandosi terza e aggiudicandosi la vittoria del Premio della Critica “Mia Martini”, del premio “Sala Stampo Radio Tv” e del Premio Assomusica 2010.

Negli scorsi mesi, la cantante ha pubblicato il singolo “Munsta” realizzato in collaborazione con il rapper e autore musicale Danti, nonché suo attuale fidanzato. Ad averli fatti conoscere è stata proprio la passione per la musica: si sono incontrati per la prima volta in una sala di registrazione e, a partire da quel momento, è scoppiata la scintilla.

Insieme formano una bellissima coppia: molto uniti ed affiatati, si mostrano spesso insieme sui social network. In un’intervista per il giornale “Confidenze”, Nina ha parlato di come l’amore con il suo compagno le abbia cambiato la vita.

“Segui la farfalla”

Nelle scorse settimane, la cantante ha vissuto una metamorfosi. In occasione di uno dei suoi ultimi concerti, a Rimini, Nina ha sfoggiato un look da incanto: una tutina trasparente decorata con strass colorati. L’artista ha stregato la folla con il suo outfit all’insegna dell’originalità ma anche della sensualità.

Nini Zilli su Instagram
Nini Zilli su Instagram: “segui la farfalla”

“Segui la farfalla” ha commentato su Instagram, dove ha postato una serie di foto “spaziali” scattate durante le giornata. Nina è riuscita a fare colpo su tutti, compresi quelli che ha scherzosamente definito “cultori del B side” con lo scatto in cui si mostra di spalle: una vera opera d’arte.