Apple: cade un mito | Molti li sceglievano per questo, ma hanno sbagliato

Apple si avvia a presentare il suo nuovo iPhone il 7 settembre. Ma c’è qualcosa che dovete sapere prima di acquistarlo

Apple (web source) 21.8.2022 picenosera
Apple (web source)

L’iPhone è il cellulare per antonomasia. Uno status symbol che si deve avere se si vuole essere un “tipo giusto”. Oltre al voler essere, a tutti i costi, un tipo “di tendenza”, c’è un altro motivo per cui l’iPhone è sempre stato molto gettonato. Questa volta, però, il mito si sgretola come un castello di sabbia.

In arrivo il nuovo iPhone

Apple si avvia a presentare il suo nuovo iPhone il 7 settembre. Lo sbarco sugli scaffali è invece atteso il 16 del prossimo mese. Lo scoop tecnologico è dell’agenzia Bloomberg, sempre molto ben informata su questo tipo di questioni. Peraltro, Apple starebbe per introdurre anche i nuovi Mac, iPad e Apple Watch.

Sono mesi intensi per il colosso fondato da Steve Jobs. Secondo altri rumors giornalistici che arrivano dal Vietnam, Cupertino avrebbe avviato trattative con alcuni dei suoi fornitori per produrre l’Apple Watch e il MacBook in Vietnam con l’obiettivo di ridurre la sua dipendenza dalla Cina. Una notizia che si incastrerebbe perfettamente con le voci, insistenti da tempo, che vogliono Apple desiderosa di guardare oltre la Cina.

Da una parte Cupertino vorrebbe limitare la sua esposizione alla Cina per i lockdown ma anche per le tese relazioni fra Washington e Pechino e per la mancata condanna cinese della guerra della Russia in Ucraina. La Cina però offre ad Apple dipendenti altamente qualificati a basso costo e soprattutto rappresenta un quinto delle sue vendite globali.

Cade un mito

Oltre al conformismo, che ci dice che avere un’iPhone è qualcosa che innalza il nostro livello di appeal, il telefono della Apple ha sempre vantato una maggiore e totale sicurezza rispetto agli altri smartphone, seppur di alto livello. Oggi, però, quel mito cade rovinosamente.

Gli esperti dei Apple, infatti, consigliano di installare gli aggiornamenti software sui prodotti Apple. Negli scorsi giorni, infatti, l’azienda ha scoperto diversi punti di vulnerabilità in alcuni degli hardware sviluppati dalla società di Cupertino.

Due i bug più importanti rintracciati. Uno riguarda il kernel, lo strato più profondo del sistema operativo che tutti i dispositivi hanno in comune. L’altra, invece, riguarda Safari e in particolare WebKit, la tecnologia su cui si basa il browser. Apple promette di chiudere al più presto queste falle del sistema, ma, intanto, invita i propri utenti a correre ai ripari.

Iphone (web source) 21.8.2022 picenosera
Iphone (web source)

La versione da installare per mettere i propri dispositivi in sicurezza è la 15.6.1 per iOS, e la 12.5.1 per MacOs Monterey. Ad essere a rischio sono: tutti gli iPhone 6S e successivi (ovvero quelli rilasciati dal 2015 in avanti), tutti gli iPad dalla quinta generazione in avanti (ovvero rilasciati dal 2014), inclusi gli iPad Pro e tutti i Mac con a bordo Monterey

Il bug consentirebbe agli intrusi di impersonare il proprietario del dispositivo e successivamente eseguire qualsiasi software a suo nome. E, quindi, maggiormente a rischio sono i personaggi pubblici, così come anche attivisti e giornalisti.