Bonus TV: un bell’aiuto per passare alla nuova TV digitale | Ecco come averlo

L’articolo 28 del dl Aiuti bis stanzia 2,5 milioni per i ripetitori del digitale terrestre e 7,5 milioni per l’innalzamento del bonus

Bonus TV
Ecco come avere il bonus TV | Web Source

Buone notizie per gli italiani che vivono in quelle zone dove la ricezione televisiva ha manifestato problemi a causa dello switch off delle frequenze del digitale terrestre e con l’introduzione della nuova codifica Mpeg-4. Il Mise ha appena stanziato 10 milioni di euro nel dl Aiuti bis. Ecco chi sono i destinatari di tale misura.

Cosa prevede il Dl Aiuti

Con l’obiettivo di assicurare la visione della televisione alla popolazione delle comunità montane e delle altre zone in cui, ad esito dello switch-off, non era assicurata la ricezione del segnale televisivo, il DL Aiuti approvato dal Consiglio dei ministri prevede una norma che stanzia 7,5 milioni di euro per l’innalzamento fino a 50 euro del bonus tv per l’acquisto di apparati satellitari di ricezione della tv. Prevede e autorizza la spesa di 2,5 milioni di euro per l’anno 2022 per l’adeguamento degli impianti di trasmissione che sono autorizzati alla riattivazione in quanto non soggetti a interferenze.

Nel dettaglio, l’articolo 28 del dl Aiuti bis stanzia 2,5 milioni per i ripetitori del digitale terrestre e 7,5 milioni per l’innalzamento fino a 50 euro del Bonus tv per l’acquisto di apparati satellitari.

Il provvedimento è arrivato su input del ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti. “Sono soddisfatto del lavoro compiuto – ha detto Giorgetti – che darà risposte concrete alle tante richieste arrivate al Mise in questi mesi”.

Come avere il bonus

Soddisfatto Marco Bussone, presidente dell’Unione nazionale comuni e comunità enti montani (che rappresenta 3.800 Comuni, 500 dei quali registrano ancora oggi problemi di ricezione parziale o totale del segnale tv, per una popolazione coinvolta di oltre 2 milioni di persone). Bussone in primavera aveva lanciato il grido d’allarme e chiesto fondi ad hoc.

Le modalità operative e le procedure per l’attuazione sono rimesse ad un apposito decreto del Ministro dello Sviluppo economico, da emanarsi entro 30 giorni dall’entrata in vigore della disposizione di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze.

Il bonus tv e decoder è concesso per l’acquisto, fino a fine 2022, di televisori compatibili con lo standard di trasmissione DVB-T2. Consiste in uno sconto di 30 euro, applicato direttamente dal venditore, sul prezzo di vendita dell’apparecchio.

Bonus TV (web source) 20.8.2022 picenosera 2
Bonus TV (web source)

Per chi, invece compra un nuovo televisore a fronte della rottamazione di un apparecchio obsoleto, cioè acquistato prima del 22 dicembre 2018 si può avere uno sconto sul prezzo di vendita. Per un importo pari al 20% del prezzo, entro l’importo massimo di 100 euro.