È deciso, donerà gli organi | Dopo Olivia Newton-John un altro grande lutto nel cinema

Anne Heche aveva 53 anni ed è stata protagonista di numerosi film di successo. La tragedia causata dallo schianto della macchina contro un edificio, a cui è seguito un incendio. 

Hollywood in lutto
Hollywood è di nuovo in lutto, questa volta per Anne Heche | Web Source

Aveva recitato in tantissimi film che abbiamo visto e amato: Donnie Brasco, Il Giurato, Psycho, Another World, 13 minutes, solo per dirne alcuni. La morte è stata causata da un gravissimo incidente d’auto. L’attrice stava guidando la sua macchina a Los Angeles quando si è schiantata contro una casa. Al terribile impatto è seguito un incendio. Trasportata d’urgenza all’ospedale, è stato immediatamente chiaro che le sue condizioni erano gravissime e le speranze di salvarla molto scarse.

Il secondo grave lutto in pochi giorni

La morte di Anne Heche segue a pochissime ore di distanza quella di un’altra icona del cinema americano: Olivia Newton John. L’attrice e cantante australiana di “Grease” aveva 73 anni e ha lottato a lungo contro il cancro prima di arrendersi. Per Anne Heche, invece, si è svolto tutto in pochi attimi. A seguito dell’incidente l’attrice è caduta in coma, vittima di una gravissima lesione cerabrale anossica. Il quadro è apparso subito disperato perché la Heche aveva subito anche gravissime lesioni polmonari e ustioni. Il tutto a seguito dell’impatto e dell’incendio della macchina. I medici che l’hanno tenuta in vita con la ventilazione artificiale hanno dichiarato immediatamente di non avere alcuna speranza nella sua sopravvivenza. Le terapie sono state avviate esclusivamente perché l’attrice aveva deciso di donare i suoi organi

Anne Heche donerà gli organi.

Anna Heche aveva espresso da tempo l’intenzione di donare i suoi organi in caso di morte violenta, era una decisione che aveva preso lucidamente, un’altra delle espressioni del suo impegno civile. Un desiderio noto ed espresso, che i medici conoscevano bene. Lo ha dichiarato il suo portavoce, interrogato della dalla stampa: “Si tratta di una sua volontà ed è stata tenuta in vita per la donazione degli organi”.

Anne Heche
Anne Heche | Web Source

Dalle analisi del sangue seguite all’incidente è emerso che Anne Heche aveva assunto diverse sostanze prima di mettersi al volante, precisamente fentanyl e cocaina. Ma non pare che la circostanza potrà ostacolare il programma di donazione. La Heche aveva raggiunto il successo dopo un’infanzia molto dura: nativa dell’Ohio, aveva visto suo padre morire di AIDS quando lei aveva soltanto 14 anni. Un periodo drammatico della sua vita, che le aveva portato via anche il fratello Nate, morto in un incidente stradale. Proprio come 40 anni dopo è toccato a lei.