Marracash: imprevisto all’autogrill | Succede quello che nessuno pensava

In seguito al suo concerto, Maraccash si è fermato in autogrill per una sosta. Ma quella che doveva essere una semplice pausa, si è trasformata in un incontro totalmente inaspettato.

Marracash (fonte web) 02.08.2022-picenosera.net
Marracash: il rapper racconta dell’imprevisto in autogrill (fonte web)

Il vincitore della targa Tenco come “miglior album in assoluto” con il disco “Noi, loro, gli altri”, ha avuto un imprevisto che nessuno si sarebbe mai immaginato.

È uno dei massimi esponenti del panorama rap italiano. Lo scorso marzo è stato il primo rapper ad aver collaborato con Vasco Rossi nel singolo “La pioggia alla domenica”: Marracash è uno dei migliori rapper della scena, noto per successi come “Crazy Love”, “Crudelia”, “Niente canzoni d’amore” e “Margarita”.

Il suo esordio è avvenuto nel 2005, anno in cui ha pubblicato il mixtape “Roccia Music I”, con un ottimo successo. L’artista è riuscito ad affermarsi e, dopo aver firmato un contratto con l’etichetta discografica Universal, la sua carriera è stata consacrata dalla pubblicazione del suo primo album omonimo, seguito da “Fino a qui tutto bene”.

Attualmente, il rapper – sempre più al centro della cronaca rosa per via del presunto ritorno di fiamma con Elodie – è impegnato in un tour in giro per l’Italia. Proprio dopo uno dei suoi ultimi concerti, Marracash ha avuto un incontro totalmente inaspettato.

L’incontro con Fabri Fibra

L’artista ha condiviso la sua avventura con i fans, in una divertentissima diretta Instagram, scatenando il loro entusiasmo. In seguito al live, ha incontrato per caso il collega e amico Fabri Fibra, che a sua volta aveva appena finito di suonare a Bassano.

“Ci siamo incontrati dentro una canzone di Max Pezzali all’autogrill” ha affermato Marracash all’inizio della diretta. I due rapper, ripresi dalla loro manager Paola Zukar, hanno fatto quattro chiacchere con i fans, raccontando di alcune gaffe durante i concerti.

Ad accomunarli, è la difficoltà nel ricordare i nomi delle città in cui devono esibirsi. “Stasera suonavo a Romano D’Ezzelino però mi hanno detto ‘No, Bassano’. A un certo punto ho detto ‘Grazie, Graziano! Su le mani Graziano!” ha esclamato Fabri Fibra.

“Sembra facile ma non lo è. È molto più facile sbagliare” hanno affermato i due. Marracash, da parte sua, ha rivelato di aver confuso “Ferrara” con “Vicenza”. In un’altra occasione, invece, ha detto “Brescia” al posto di “Genova” – facendo infuriare la folla.

Proseguendo, dopo aver proposto un’imitazione del “chitarrista cieco” (il loro personaggio preferito) del film “Mad Max”, hanno invitato i fans a venire ai loro concerti senza, però, passare il tempo a filmare la performance. “Va di moda urlare adesso” ha affermato Marracash.